7 suggestioni culinarie a Manhattan

Uno dei motivi per cui i miei 7 giorni a Manhattan non sono stati sufficienti è il tempo limitato che ho avuto per apprezzare la varietà culinaria offerta da questa metropoli!

Guida (e smartphone) alla mano, ho cercato ristoranti, locali e qualche luogo curioso in cui mangiare, spesso cercando nella zona in cui sapevo mi sarei trovato all’ora dei pasti.
Invece per quei 2-3 posti che volevo assolutamente provare ho fatto il contrario: ho fatto in modo di trovarmi nel posto giusto all’ora di pranzo o di cena!
Come ho già scritto in un precedente articolo, i prezzi del cibo a Manhattan sono alti e durante il mio soggiorno ho fatto il possibile per trovare qualche soluzione più  friendly per il portafoglio, con alcuni buoni successi!

Ecco dunque il mio percorso culinario attraverso Manhattan, passando per 7 locali che trovo emblematici della città e che consiglio a tutti di provare senza riserve!


1. Rock Center Café

Situato nel bel mezzo di Rockefeller Plaza, durante i mesi caldi questo ristorante mette tavoli all’aperto proprio di fronte alla statua di Prometeo, lì dove d’inverno viene aperta la famosissima pista di pattinaggio comparsa in numerosi film.
La posizione è esclusiva, e la cucina è sorprendentemente raffinata.
Ci siamo fermati in questo ristorante la prima sera con l’idea di cenare in un luogo iconico, credendo di spendere un po’ di più.
In realtà i prezzi si sono dimostrati in linea con altri ristoranti con servizio: il Rock Center Café propone un menù fisso di tre portate a 39 $.
Ho assaggiato un po’ tutto quello che hanno ordinato i miei commensali e devo ripetere quanto sia stato piacevolmente sorpreso. Cucina nordamericana con un tocco di gusto europeo. Qui ho anche mangiato il miglior New York Cheesecake di tutta la mia vita!


2. Bubba Gump Shrimp Co.

Questo simpatico ristorante a due passi da Times Square fa parte di una catena che rende omaggio al film Forrest Gump. Sì, avete, capito bene, entrando qui si è “ospiti” di Forrest, Bubba, Jenny, il sergente Dan e tanti altri personaggi del film che penso tutti conoscano. Per quanto riguarda il cibo, il menù è principalmente a base di gamberi, e vi assicuro che non resterete delusi. Ne esistono di diversi tipi, cotture e impanature, una vera festa per gli amanti dei crostacei. Se poi si è fan del film, è divertente cercare citazioni nel menù e cimeli nel locale; addirittura durante l’attesa del cibo una cameriera ci ha intrattenuti con un quiz per vedere quanto sapevamo del film!
Prezzo piuttosto contenuto: con antipasto, piatto principale e dolce abbiamo speso intorno ai 35$ a testa.


3. IchiUmi

Questo ristorante asiatico all you can eat si trova nella zona denominata Koreatown, all’altezza della 32ª strada, e mi ha impressionato per la vastità e varietà dell’offerta. Nell’immenso locale (il più grande del genere a NewYork), un bancone lungo una ventina di metri viene imbandito con proposte di piatti freddi e caldi, dal Sushi di ogni tipo e forma alle ostriche, dal barbecue alla coreana a piatti caldi della cucina cinese e thai.
Questo è il tipo di ristorante in cui mi faccio prendere dall’entusiasmo e cerco di assaggiare più cose possibili, figuratevi sapendo che non ci sarei più potuto tornare (non è detto, ma non si può sapere)!
Molto buona la qualità del cibo, specialmente del crudo, e vastissima anche la scelta dei dolci! Piatto rivelazione: le ostriche fritte!
Spesa sui 40$ a testa.


4. Murray’s Cheese Shop

Ci troviamo nel Greenwich Village, a pochi metri dalla sede della New York University.
Si tratta di un vero e proprio negozio di formaggi, in cui alle ore dei pasti vengono preparati piatti caldi espressi che hanno come protagonista indiscusso lui, il formaggio!
Si ordina al bancone e poi si può mangiare nel negozio stesso su alcuni tavolini.
Inutile dire che ho mangiato il miglior Macaroni & Cheese della mia vita: saporito, cremoso, una vera gioia per il palato.
Se poi vuoi portare a casa qualche ricordo caseario dagli Stati Uniti, sei senz’altro nel posto giusto: in negozio solo le varietà di formaggi americani superano il centinaio.
Qui si spende davvero poco, si mangia con 10$!
Faccio solo una piccola precisazione: a pochi metri di distanza si trova il Murray’s Cheese Bar (dove sono inizialmente entrato per errore) che è un vero e proprio ristorante in cui si possono degustare formaggi abbinati a vini scelti da un sommelier.
I due luoghi sono ovviamente molto diversi per atmosfera, tipo di consumazione e… prezzo!


5. Ample Hills Creamery

Una piccola eccezione in questa lista: si tratta di una gelateria, situata alla base meridionale della High Line ( un giardino pensile pedonale ricavato da una linea sopraelevata della ferrovia, un’oasi di verde lunga 2,3 km a 10 metri da terra nel cuore di Manhattan!).
Qui ho optato di pranzare con un gelato, ed è stato il gelato più americano che abbia mai mangiato. Dopo aver indugiato fra una varietà di gusti limitata, ma tutti molto elaborati, ho optato per un cono con caramello al burro salato con biscotti spezzettati.
Una bomba, ma penso che ne valga la pena!


6. Shake Shack

Questa catena tutta newyorkese ha costruito la sua fortuna negli ultimi anni grazie alla qualità dei suoi ingredienti e dei suoi Milkshake.
Anche se nell’essenza è un fast food, Shake Shack propone hamburger di livello gourmet, con carne di Angus da allevamenti biologici e ingredienti selezionati con cura.
Famosa anche la loro proposta vegetariana: lo Shroom Burger, che sostituisce il manzo con un saporito fungo fritto. Una vera delizia!
Io sono stato nel locale dell’Upper West Side, di fronte al museo di Storia Naturale, e ho mangiato lo Shack Stack, un hamburger che ha sia la carne di Angus che il fungo fritto (non facciamoci mancare nulla)!
Shake Shack è presente in tutta Manhattan con numerosi locali, ed è sicuramente da provare, con poco impegno per il portafoglio!


7. Luke’s Lobster

Ultimo ma non ultimo, il posto che più mi è piaciuto nel mio soggiorno newyorkese, tanto che mi ha visto tornare per cena una seconda volta, rompendo la mia regola di “per ogni pasto, qualcosa di diverso”!

Luke’s Lobster è una catena originaria del Maine ed è a parer mio un tributo fantastico all’ingrediente principe della costa Atlantica americana, il lobster, l’astice americano.
A Manhattan la catena ha diversi locali, io sono stato in quello situato all’interno dell’hotel Plaza, di fronte a Central Park, in un ambiente al contempo elegante e informale.

In questo locale si possono gustare degli ottimi rolls (deliziosi panini burrosi) con una generosa quantità di carne di astice, granchio o gamberi, appena condita con una maionese speciale per esaltare il sapore del crostaceo.
Io ovviamente li ho provati tutti e tre (il menù prevede la possibilità di prendere una mezza porzione di tutti e tre i panini) e sono tutti ottimi!
Quello di astice per me è semplicemente sublime.
Questo locale per me è al primo posto anche come migliore rapporto qualità prezzo: il menù che comprende panino con l’astice, patatine e bevanda a 20$.


Termina così questa breve rassegna che ci ha portati a spasso per Manhattan con le 7 mete gastronomiche che hanno maggiormente segnato il mio soggiorno nella Grande Mela!

C’è un luogo dove hai mangiato che ti piacerebbe segnalare, o un’esperienza culinaria newyorkese da condividere? Scrivilo nei commenti!

Se non lo hai ancora letto: 7 cose di Manhattan che mi hanno colpito

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...