Come organizzare un viaggio in 7 Punti!

Quando Crispino mi ha chiesto di scrivere un post su come si organizza un viaggio, non sapevo proprio cosa scrivere. Sono dell’idea che non ci sia un modo giusto e uno sbagliato, e che ogni persona e ogni viaggio richieda un diverso approccio.

Quindi ho deciso di parlarvi di come si comporta una persona maniaca dell’organizzazione come me quando deve partire per un viaggio!

È vero che raccogliere troppe informazioni toglie un po’ di magia al viaggio e che alle volte è molto bello lasciarsi trasportare dal momento e esplorare una nuova città senza farsi troppi problemi.

Però dovrete darmi ragione quando dico che se si deve partire per un posto nuovo, magari anche molto lontano, che non ci costa pochissimo, allora è giusto organizzare un minimo le idee!

1.Documentarsi è importante!

Oggi giorno è molto facile documentarsi, ci sono tantissime informazioni sul web: blog, foto, video!
Io amo partire dai blogger e dagli youtuber che seguo e stimo: mi appunto le cose interessanti e gli spunti che mi offrono e inizio a capire cosa voglio vedere.
Poi passo alle guide, almeno una la compro sempre (o me la faccio prestare), e la uso per strutturare il viaggio.

Una cosa molto utile che faccio ogni volta è scrivere agli uffici del turismo dei paesi in cui vado, sono sempre gentilissimi e mi mandano gratuitamente, direttamente a casa, mappe e brochure di ogni tipo!

Inoltre mi piace comprare anche libri di narrativa di viaggio o di curiosità sui paesi in cui vado, letture diverse, ma molto interessanti che offrono tantissimi spunti!


 2.Fare una tabella

Scrivere una piccola tabella su un foglio (o su excel) è molto di aiuto per inquadrare quanto tempo si ha a disposizione e a raggruppare in modo logico le cose da fare.
Io divido in MATTINA, POMERIGGIO e SERA, lasciando sempre degli spazi liberi… in un viaggio è bello anche lasciarsi dei momenti per improvvisare!
Ovviamente il programma che viene fuori non è legge, e non lo seguo sempre alla lettera, ma aiuta molto ad avere una idea delle cose che si vogliono fare.


 3.Ricerca dell’aereo

Viaggiare ha un prezzo, e tutti preferiamo risparmiare qualcosa, quindi inizio per tempo a cercare il volo migliore! Tengo però anche conto di dove si trova l’aeroporto! Alle volte per risparmiare scegliamo voli che partono e/o atterrano in aeroporti sperduti e per raggiungerli (o raggiungere la meta) dobbiamo comunque spendere altri soldi (e soldi) in treni o bus. Quindi prima di prenotare un volo perché costa un po’ meno di un altro fate un conto anche di questo!


4.Alberghi

Anche per gli alberghi io faccio sempre molta ricerca, alla fine l’albergo serve solo come punto di appoggio per la notte e per riposarsi un po’, quindi non mi importa sia meraviglioso e risparmio tranquillamente su questa voce, ma ho comunque degli standard minimi che cerco di rispettare!
Molti miei amici (anche alcuni di quelli che scrivono con me su questo blog) amano andare negli ostelli per risparmiare ancora, io preferisco una camera di albergo per avere un po’ più di privacy, ma sono gusti.

Ottimi ad ogni modo sono i siti che ti permettono di cancellare la prenotazione fino alla settimana prima del viaggio, questo mi permette di prenotare più alberghi e farli vedere ai miei compagni di viaggio per prendere insieme la decisione finale senza preoccuparmi troppo che possano finire le camere prima che tutti dicano la loro!


 5.Dove mangiare

So già che questa voce lascerà molti confusi, decidere mesi prima dove mangerò in viaggio è sicuramente un po’ troppo! Lasciatemi spiegare: io non pianifico proprio tutto, però mi piace guardare prima di partire se nei luoghi che visiterò ci sono ristoranti o locali particolari e raccomandati, così da segnarmi dove sono e ricordarmelo quando sarò sul posto!
(Vi assicuro che questo si può applicare anche per città vicine e cosmopolite come Londra! Nel mio ultimo viaggio sono andato a mangiare in un ristorante buonissimo che nessuno dei miei amici londinesi conosceva, solo perché avevo fatto i compiti!)


 6.Scrivere tutto!

Questa è una cosa a cui io tengo molto. Quando decido di fare un viaggio, in genere molto tempo prima di partire, prendo un quadernino e inizio a segnarmi tutto! Luoghi da vedere, luoghi in cui vorrei mangiare, consigli che mi vengono dati da amici che hanno già fatto quel viaggio, mi segno davvero tutto!
Questo non solo mi permette a distanza di mesi di ricordare ogni cosa e non buttare via neanche un minuto di ricerche che ho fatto, ma diventa anche carino al ritorno del viaggio aggiungerci foto e pensieri per farlo diventare una sorta di diario di bordo!


 7.Divertirsi

Ecco la banalità del secolo! Eppure quante volte accade qualcosa sia prima di partire, che durante il viaggio, che ci mette un po’ di cattivo umore? Soprattutto se come me vi capita spesso di viaggiare in gruppetti numerosi. Viaggiare è bellissimo e lo facciamo non senza sacrificio: mesi e mesi di risparmi per il viaggio, ore di straordinari a lavoro per prendere le ferie, etc… Quindi cerco sempre di essere chiaro sia con me stesso che con i miei amici: godiamoci il viaggio e la fortuna che abbiamo nel poterlo fare, godiamoci ogni momento cercando di non farci buttare giù da qualche imprevisto, cerchiamo di essere positivi e zen.
DIVERTIAMOCI!


Quali sono i tuoi 7 punti per organizzare un viaggio?  La pensi come me o ti organizzi in modo diverso? Scrivimelo nei commenti!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...